Sentenza del 22/01/2011 n. 2251 Sezione VI Corte di Cassazione Penale

L’ente a mezzo del suo amministratore commette il reato di corruzione per ottenere una commessa. Nel ricorso la società contesta che il soggetto non è pubblico quindi non ricorrono i presupposti del D.Lgs. 231/2001. La parte interessante riguarda la definizione di pubblico incaricato. La cassazione rigetta il ricorso perché il fatto che la società nei […]

Leggi tutto

Sentenza del 10/01/2011 n. 234 Corte di Cassazione Sez II

La natura pubblicistica di un ente è condizione necessaria ma non sufficiente per l’esonero dalla disciplina di cui al D.Lgs. 231/01. Se l’ente, pur erogando servizi pubblici o di pubblica utilità, svolge attività d’impresa vi è comunque sottoposto.

Leggi tutto